Rassegna Stampa

Problemi comportamentali del cane.

Pubblicato Mon 25 Feb 2013, 16:39

Problemi comportamentali del cane.

Avere un cane è una grande gioia e un’esperienza indimenticabile, ma a volte la convivenza diventa più complicata a causa di alcuni comportamenti inadeguati del cane. E’ importante comprendere che la maggior parte dei problemi comportamentali può essere trattata. E’ bene non rassegnarsi, ma tentare sempre la strada della guarigione, ne trarrà vantaggi il proprietario, che riuscirà ad avere un rapporto meno problematico con il suo cane, ed il cane stesso, che potrà migliorare e tornare ad essere un cane più sereno.Bisogna sempre rivolgersi a professionisti accreditati nel campo dei problemi comportamentali. Oggi in Italia esistono diverse figure che si occupano di questo etologia applicata, ma bisogna fare attenzione prima di capitare nella mani sbagliate. E’ imprescindibile rivolgersi a professionisti, che possano garantire una formazone ed una preparazione adeguata. Verificate che si tratti di una persona che abbia conseguito un Master o una Specializzazione Universitaria specifica, o comunque abbia davvero un curriculum adeguato.Una volta individuata la figura di riferimento, potrete prendere un appuntamento per effettuare una consulenza comportamentale che vi permetterà di comprendere e andare a risolvere il problema comportamentale nel modo più idoneo.Per comprendere meglio questo ampio argomento, faremo una piccola analisi dei principali problemi comportamentali del cane. Dall’analisi dei risultati ottenuti in tutto il mondo scaturisce che i comportamenti problematici più frequenti nel cane sono
1) Aggressività 
2) Problemi da separazione 
3) Paura, fobia, ansia 
4) Disturbi eliminatori
Esistono altri problemi comportamentali, ma sono meno frequenti: basti sapere che quelli sopra elencati rappresentano il 90% dei casi.Di seguito riporteremo una breve descrizione dei problemi sopra elencati con l’obiettivo di chiarire meglio la terminologia.

1) Aggressività
L’aggressività è una componente normale dell’etogramma del cane, in alcuni casi è utile all’animale per difendere se stesso da pericoli e minacce o proteggere le sue risorse come il cibo, gli oggetti o il proprietario. L’aggressività può diventare però un problema importante e pericoloso per le persone, gli altri cani e animali o per il cane stesso. Sebbene si tenda a inserire sotto questa voce un gran numero di comportamenti e a credere che un cane aggressivo sia mal gestito, dominante o cattivo in realtà esistono differenti tipi di aggressività, ognuno con cause e sintomi distinti. Per fare alcuni esempi, si possono identificare: aggressività da paura (difendere se stessi da qualcosa o qualcuno che si reputa e si percepisce come pericoloso), possessiva (difendere un oggetto), protettiva (difendere i membri del proprio gruppo sociale), competitiva (entrare in competizione per delle risorse ritenute importanti e di valore), territoriale (difendere quello che si ritiene il proprio spazio, come la casa, il pianerottolo, il parchetto dove il cane si reca abitualmente o la macchina), intraspecifica intrasessuale (verso altri cani dello stesso sesso), etc.E’ essenziale individuare quale tipo di aggressività mostri un cane per effettuare il corretto programma di modificazione comportamentale. Solo comprendendo le motivazioni, le cause scatenanti e sottostanti ed attraverso un’anamnesi completa del caso, effettuata da un consulente comportamentale qualificato, si potrà impostare un programma terapeutico in grado di affrontare e risolvere questi comportamenti. Spesso la terapia prevede una parte pratica rieducativa insieme a professionisti, in grado di intervenire sul cane e sulla famiglia in un percorso studiato su misura. 

2) Problemi da separazione
I problemi da separazione sono un altro problema molto frequente: quando il cane rimane da solo in casa (o separato fisicamente da uno o più membri della sua famiglia) manifesta l’ansia in tre modi possibili: distruggendo, vocalizzando (piangendo, abbaiando o talvolta ululando) o facendo i bisogni in un luogo non appropriato. Alcuni soggetti manifestano solo uno dei sintomi elencati, altri due o tutti e tre. Per poter dire che si tratti di “ansia da separazione” è necessario che questi comportamenti si manifestino solo ed esclusivamente quando il cane è separato dal padrone. Spesso sono cani molto legati al padrone, quasi dipendenti da lui, tanto da poter parlare di iper-attaccamento:  lo seguono come un’ombra per tutta la casa, sono quasi sempre nella stessa stanza dove si trova il proprietario, quando quest’ultimo rientra lo accolgono facendogli grandi feste, anche se il proprietario è uscito per pochi minuti. In altri casi non si nota questo iper-attaccamento perché le motivazioni sottostanti questo problema sono differenti, come ad esempio la mancanza di routine, la difficoltà da parte del cane a comprendere le regole o altri fattori eziologici che devono essere individuati dall’esperto in sede di consulenza. Non tutti i problemi da separazione sono uguali, ed è per questo che i consigli fai da te del vicino di casa o riportati nei forum non portano alla soluzione: deve essere fatta un’analisi specifica caso per caso e quindi formulata una terapia comportamentale ad hoc.Se aiutati da professionisti, fortunatamente la rieducazione fornisce ottimi risultati in poche settimane.

3) Paura, fobia e ansia
Questi sono i problemi comportamentali più difficili da trattare. Vediamo come si distinguono. 
La paura generalmente si manifesta in modo graduale ed è collegata ad una determinata situazione, persona o cosa. 
La fobia si sviluppa invece rapidamente e si manifesta come una rapida reazione del tipo “tutto o nulla” che sfocia in estrema paura e panico. Gli attacchi sono molto simili tra loro. 
L’ansia è caratterizzata da esplorazione dell’ambiente, iperattività, allerta e tensione. Alcuni cani possono reagire in modo ansioso solo a certi stimoli (arrivo di ospiti, viaggi in macchina), altri manifestano uno stato ansioso permanente. Paura, fobia ed ansia possono essere difficili da distinguere, ma un occhio esperto saprà individuare il problema principale e lavorare sulle cause scatenanti per aiutare il cane a superare questo problema.

4) Disturbi eliminatori (urine e feci)
Con questo termine si intendono le eliminazioni in un luogo non appropriato, ad esempio in casa.Ci sono diverse cause per l’eliminazione non appropriata del cane. La prima è legata al marcare il territorio: il cane urina in casa perché vuole marcare il territorio attraverso il proprio odore, questo accade più frequentemente se il cane vive con altri animali, se c’è competizione, se si tratta di un individuo ansioso ed insicuro o se la casa è frequentata spesso da persone o animali estranei. Nella maggior parte dei casi le marcature sono piccole spruzzate di urina in punti di passaggio o particolarmente strategici, come sugli stipiti delle porte, sulle tende, sulle  sul divano. Sono solitamente i maschi che alzano la zampa per urinare in casa, ma anche le femmine posso mostrare questo comportamento. In questi casi potrebbe anche esserci una sottostante ansia che scatena questa necessità continua di marcare il proprio territorio, fattore importante da valutare per impostare la corretta rieducazione. Un’altra causa  di eliminazione inadeguata è il mancato apprendimento dell’educazione a sporcare in luoghi idonei. In questo caso il cane fa i propri bisogni in casa da sempre, non si è mai abituato a eliminare solo ed esclusivamente fuori. Il cane può eliminare in vari punti della casa o sviluppare delle preferenze, solitamente elimina a terra e non su superfici verticali (come accade invece nelle marcature) e può capitare che elimini anche di fronte al proprietario (ma non sempre questo accade). Questo comportamento può essere dovuto ad un’inadeguata gestione del cane (il cucciolo non ha appreso a eliminare fuori casa, il cane esce troppo poco, il cane ha la traversa in casa, ecc.), oppure ad un passato di reclusione in ambienti troppo piccoli (canile). Anche l’eccitamento e lo stress possono provocare involontaria eliminazione, così come la paura e la sottomissione. Non dimentichiamoci, poi, la possibilità che si tratti di ansia da separazione (il cane elimina in casa quando resta solo).Esistono altre possibili motivazioni per le eliminazioni in appropriate ed è necessario effettuare insieme ad un esperto una attenta anamnesi del caso per impostare il trattamento idoneo.
Quelli sopra descritti sono solo alcuni dei problemi che i nostri cani possono manifestare, ma qualsiasi comportamento possa minacciare il benessere del cane o risulti per voi problematico non arrendetevi, ma cercate l’aiuto  professionale di un Comportamentalista,  esperto in problemi di comportamento. Una persona qualificata saprà darvi tutte le spiegazioni del caso e indicarvi la strada più adatta a voi ed al vostro cane.

44 commenti all'articolo Problemi comportamentali del cane.

  1. Inserito da elisa primon Mon 2 Dec 2013, 12:50

    Salve, ho preso da qualche giorno un cane di circa 1 anno e mezzo dal canile, ho il problema che quando vado via tende a graffiare la porta anche se per un periodo breve di tempo, io lo ignoro e vado via, quando torno è tranquillo. Ma se lo sento graffiare lo devo sgridare? inoltre ha un'innarrestabile voglia di scappare da ogni porta aperta o cancello esista, ogni volta lo blocco con un no secco e lo riporto alla cuccia ma non ottengo risultati

  2. Inserito da Francesca Mon 2 Dec 2013, 17:06

    Salve Elisa,
    ti abbiamo risposto via email.

    Saluti,

    Francesca

  3. Inserito da Alice Fri 4 Jul 2014, 9:10

    Salve, ho adottato da poco un cane di 2 anni (simil pitbull) dal canile, dove aveva sviluppato dei comportamenti ossessivi come fissare le ombre o mordere i riflessi di luce su muri o pavimenti. Inoltre era sempre in perenne ansia e iperattivita'.
    A casa si e' un po' rilassato, anche se si agita quando nel cortile siamo in tanti. Tuttavia continua ad osservare ombre e mordere i riflessi di luce, non solo nel cortile, ma anche in passeggiata o in macchina. Cerchiamo di distrarlo ma risponde poco al richiamo quando ha questi comportamenti, oppure se si distrae ad esempio con la palla, dopo ritorna a fissare il pavimento.

  4. Inserito da Staff Tue 8 Jul 2014, 10:26

    Buongiorno Alice,
    ti abbiamo scritto via email.

    Saluti,
    Staff

  5. Inserito da Irene Thu 28 Aug 2014, 7:08

    Buongiorno, la prego mi aiuti, ho un cane di cinque anni di nome Leo, l ho tengo in un recinto e ogni tanto lo faccio uscire nel mio giardino o lo porto a spasso, questa settimana visto che i miei non ci sono l ho fatto uscire ed è stato mezza giornata a correre e giocare nel giardino, ora sn due giorni che nn esce e sono due giorni che piange notte e giorno..che devo fare??? Sn disperata ho paura a farlo uscire xke nn voglio destabilizzarlo..vi prego mi aiuti

  6. Inserito da Staff Sun 31 Aug 2014, 22:12

    Gentile Irene,
    le abbiamo appena risposto via email.

    Saluti,
    Staff

  7. Inserito da maddalena Tue 13 Jan 2015, 17:44

    Salve,ho adottato da poco una cucciola di amstaff di un mese e 15 giorni. Lo so, avrei dovuto prenderla al compimento del secondo mese ma la madre purtroppo è morta e ho dovuto prenderla adesso. La cucciola sta bene ma leggendo i vostri articoli ho constatato che probabilmente da grande avrà problemi comportamentali e problemi a relazionarsi con gli altri animali. C'è un modo per evitare che diventi aggressiva in età adulta?o di prevenire problemi di questo tipo? Io a casa ho latri due cani, entrambe femmine e molto tranquille quindi ho pensato che potrebbero "sostituirsi" alla madre per insegnargli ad esempio l'affondo del morso o il rispetto per i suoi simili. La prego mi aiuti perché non so come fare, è un cane con un carattere molto forte e sono molto preoccupata per quello che ho letto.

  8. Inserito da Marinella Aresi Tue 27 Jan 2015, 13:02

    Ho adottato una cagnolina di 8kg è un barboncino simil purtroppo nonostante stiamo cercando di metterla asuo agio sin sdal primo momento alterna momenti di docilità ad aggressività ,,,ieri mi sono avvicinata. ? Per pulire l occhio e mi a morsicato la mano il dito ha continuato a sanguinare per un po.....pio tutto tranquillo è uscita dormito mangiato, ,,,, stamattina al rientro della passeggiata mi marito si e avvicinato per togliere il guinzaglio e ha ricevuto una mosticata sempre alla mano ha lasciato inciso due bei dentini con consegueza uscita copiosa di sangue.......poi tolto il guinzaglio è entrata e si è accucciata sotto il tavolo.ora noi abitiamo in condominio, ,,,,, bambini ,,, cani ....adulti....non so cosa fare....sono terrorizzata che possa aggredire qulcuno cosa devo fare mi potete dare un suggerimento grazie

  9. Inserito da Staff Sun 8 Feb 2015, 15:19

    @Maddalena
    @Marinella

    abbiamo appena scritto ad entrambi un'email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  10. Inserito da Gigliola Sat 14 Feb 2015, 7:43

    Salve,
    vorrei sottoporre il mio problema. In casa ho 2 gatti (anziani) un meticcio di due anni (preso che aveva pochi mesi) e da natale abbiamo adottato una meticcia (che ora ha 11 mesi) sterilizzata.
    Premettendo che tutti vanno d'accordo ho un problema con l'ultima arrivata: molto spesso (anche quando siamo tutti a casa) fa la pipi' sul mio letto o su quello di mio figlio. Abbiamo provato in tutti i modi ad abituarla al tappettino assorbente, ma nulla da fare. Mentre l'altro cane esce in terrazza e se proprio gli scappa la fa sul telo che metto ogni giorno, lei non ne vuole sapere. Vi faccio in breve la storia della cagnolina: è stata portata nella mia città da bari all'età di 2 o 3 m3si, poi è rimasta per 6 mesi in canile, probabilmente l'abitudine dipende da questo, non so come comportarmi. Potete darmi una mano? Grazie

  11. Inserito da Staff Tue 17 Feb 2015, 18:54

    @Gigliola
    abbiamo appena scritto un'email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  12. Inserito da Tiziana Fri 6 Mar 2015, 10:16

    Meticcio volpino incrociato forse pincher - adulto 4/5 anni che non riusciamo ad educare;
    e' aggressivo ringhia ma non morde per fortuna e fa il verso di azzannare.vorremmo sapere se recuperabile data l'età.

  13. Inserito da Staff Mon 9 Mar 2015, 12:16

    @Tiziana
    abbiamo appena scritto un'email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  14. Inserito da Maria pia Wed 18 Mar 2015, 5:46

    Salve ho adottato un secondo cagnolino dallo stesso canile, con il primo di 2 anni non ho particolari problemi se non che è straviziato, se lo lascio libero non torna indietro al richiamo, mi fa dannare x farlo tornare indietro, il secondo preso un mese fa , anche lui di circa 2 anni, ha enormi problemi psicologici, lo sapevo ma non di questa portata, da quello che so ha vissuto x 15 mesi in un box, insieme ad altri cani ma il padrone non gli dava da mangiare e 4 morti di fame e stenti lui più furbo è riuscito a salvarsi , x questo mangia in maniera famelica come x fare rifornimento x il futuro, ma cosa molto più grave non ha stimoli non conosce nulla un giocattolo , non gioca , ha soltanto paura, se lo guardiamo si va a nascondere, nei posti più impensati x paura di qualcosa, non comunica , ho cercato e gl do tanto amore, e cerca solo me, se vede mio marito scappa se entra in cucina e lo chiamiamo scappa addirittura come i gamberi, se mio marito si avvicina x fargli una carezza si agita e tanta di scappare,mi passi la parola come fe fosse autistico, la volontaria del canile con cui è riuscito ad aprisi mi ha detto è stato 2 mesi senza uscire dalla gabbia dopo con lei comunicava e usciva e gli stava sempre vicino, e si era affezionato con la cannetta compagna della gabbia altrimenti buio totale, mentre nei giardini condominiali un po' comunica cambia espressione anche con gli altri cani del condominio li cerca non è vispo però gioca ,in casa ammutolisce, io mi ci sono tanto affezionata , con l altro cane vi è una sana gelosia ma si ignorano un aiuto. Grazie

  15. Inserito da Maria Cristina Thu 19 Mar 2015, 9:02

    Buon giorno ho adottato da poco una cagnolina ex fattrice da allevamento e poi lasciata in canile. Ha otto anni è molto dolce ma si è attaccata in modo morboso a me e quando me ne vado ulula e abbaia in continuazione. Considerando che abito in appartamento ho paura che i vicini si lamentino e io debba essere costretta a riportarla indietro. Cosa che mi dispiacerebbe tantissimo. Inoltre fa i bisogni dovunque in casa e non so come fare. Grazie

  16. Inserito da Staff Fri 20 Mar 2015, 17:03

    @Maria Pia
    @Maria Cristina
    vi abbiamo appena scritto via email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  17. Inserito da Paola Thu 25 Jun 2015, 16:10

    Salve, ho preso una canina di tre mesi da un canile, adesso ha un anno ( per noi è la prima esperienza con un cane); sono emerse, quasi subito, fobie nei confronti degli esseri umani, tant'è che la portiamo a fare le passeggiate solo in zone piuttosto isolate o comunque, soloin presenza di persone a lei ben conosciute. Con gli altri cani dimostra meno paura. Se la portiamo in posti più affollati si fa prendere dal panico e diventa molto difficile tenerla al guinzaglio (media taglia). Abbiamo chiesto aiuto a un medico comportamentali sta ma non abbiamo risolto le problematiche della nostra canina. Ultimamente, quando giochiamo, tende a morderci, si ritira subito ma temiamo che, prima o poi, possa farci del male. Cosa possiamo fare? Grazie!

  18. Inserito da Staff Sat 27 Jun 2015, 18:38

    @Paola
    ti abbiamo risposto via email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  19. Inserito da mariateresa Thu 9 Jul 2015, 12:32

    salve, ho un cane maltese di 10 mesi , ho il problema che se esco piange come un matto e non la smette, e' molto attaccato a me e anche io lo adoro ma non posso piu' uscire perche' fa casino piangendo e disturba i vicini, ho provato ad uscire poco alla volta aumentando il tempo di permanenza, ma dopo pochi minuti se non torno piange e va avanti senza fermarsi..........soluzione??? grazie non fa danni e non sporca

  20. Inserito da Anto Wed 22 Jul 2015, 23:15

    Buonasera, ho un problema con il mio chiuaua di quasi 4 anni. Premesso che sta in casa con me tutto il giorno. Ha un carattere dolcissimo, e' molto buono sia con gli altri cani che con gli umani però quando mio marito parte (lo fa ogni settimana e si assenta per 2/3 giorni) lui diventa depresso, non gioca ne con noi ne con i suoi giochi, diventa molto aggressivo con me e con mia figlia. Ci tiene ostaggi presidiando i luoghi dove ci sono gli oggetti di mio marito: non possiamo passare da lì, non possiamo toccare gli oggetti che lui presidia. Abbaia di continuo (cosa che assolutamente non fa mai quando siamo tutti insieme). Chiaramente appena lui torno e' emozionato, gli porta tutti i giochi e per la contentezza fa la pipì. Oltre a dispiacermi davvero tanto per lui perché lo vedo davvero triste, vorrei capire se posso fare qualcosa per fargli capire che tornerà presto e che intanto sta con noi! Grazie per l'aiuto!

  21. Inserito da Francesca Sun 26 Jul 2015, 16:48

    Buongiorno, ho un cane di 7 anni preso in canile a 3 anni. Era stato abbandonato più volte. All'inizio era spaventato da tutto. Poi noi lo abbiamo coccolato e stra viziato. Morale: è cattivissimo con gli altri cani, sporca un casa e se lasciato solo anche per poco fa dispetti tipo morsicare le tende e sporcare. E' un meticcio di taglia medio piccola, sembra un jack Russell con le gambe più lunghe. Grazie per l'aiuto.

  22. Inserito da Staff Mon 3 Aug 2015, 17:10

    @MariaTeresa
    @Anto
    @Francesca

    vi abbiamo risposto via email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  23. Inserito da Katiuscia Mon 17 Aug 2015, 23:08

    Salve sono la mamma adottiva di due bulldog inglesi Matilda acquistata in allevamento e Rocco adottato da un sito di cani maltrattati
    Due gatte ventenni e ultimamente
    di un meticcio simil breton . Vi scrivo Proprio per il breton di nome Mario poiché non ho esperienze di cani attivi avendo due bradipi in famiglia...Mario e' tremendissimo nel senso che è molto agitato ... Buono con persone e cani ma non sta mai fermo e' molto ansioso .. Mi hanno consigliato la castrazione ma prima di farlo volevo un vostro parere.. Mario oltre che in casa mia per alcuni giorni la settimana vive anche con la mia mamma e sorella disabile che necessità di un amico a 4 zampe.
    Per ora grazie dell'attenzione , attendo una vostra email
    distinti saluti

  24. Inserito da alessandra Sun 11 Oct 2015, 16:35

    Salve, volevo avere un consiglio su come comportarmi con il mio cagnolino. Ho un bouldog francese di 2 anni preso in un allevamento quando aveva solo 4 mesi. è sempre stato un cane molto giocherellone e coccolone e forse lo abbiamo anche viziato un pò. Fino a 3 settimane fa vivevo con i miei genitori in un casa abbastanza grande ma ultimante mi sono traferita con il mio amico a 4 zampe nella nostra seconda casa, la quale è molto più piccola . premetto che questa casa la conosce molto bene perchè mio padre lo portava quasi ogni pomeriggio qui. La cosa che mi spaventa di più è che molto spesso iniza a ringhiare contro un punto (esempio gli angoli della casa), e se qualcuno, cerca di avvicinarsi si scaglia contro (ha ancora morso). In questi casi mostra i denti, abbaia, ringhia e cosa strana inizia a leccare nel punto che "vuole difendere". in questo ultimo periodo diventa sempre più pericoloso e non si riesce neanche a passarci vicino perchè vede qualunque cosa e CHIUNQUE come una reale minaccia. abbiamo provato di tutto, l'unica cosa che momentaneamente funzione è allontanarlo dal punto legandolo attraverso il guinzaglio rischiando però di essere morsi, e se quando si è calmato provo a slegarlo inizia punto e da capo fissandosi però con lo stesso guinzaglio. lo faceva anche nell'altra casa, quindi non penso sia dovuto al fatto che ora è qui quasi 24h su 24h. non capisco come mai in questi suoi momenti non riconosca neanche il padrone. Spero vivamente mi risponda. Buona serata.

  25. Inserito da gerardo latina Thu 19 Nov 2015, 18:53

    buonasera, ho un problema con un cane meticcio di circa 9 mesi che dopo aver salvato da morte certa, abbiamo deciso di prendere in casa, dalle informazioni avute dal primo veterinario che ha visitato il cane, si è dedotto che il cane e stato abbandonato, in casa abbiamo già un altro cane sempre meticcio di 14 anni e abbiamo fatto incontrare i due cani al di fuori della casa portandoli a passeggiare e dal primo impatto il cucciolo ha cominciato a giocare con l'altro cane il quale lo ha accettato, rientrati in casa le cose continuavano ad andare bene ma ad un certo punto il cucciolo si e girato contro l'altro cane che a reagito ma senza ferirlo, attualmente la cosa prosegue con il cucciolo che ringhia al cane adulto il quale lo ignora, non riusciamo a capire quale sia la causa di questo improvviso disaccordo tra i due, sembrerebbe che non sia una questione di dominanza territoriale ma mi rimetto al vostro esperto giudizio. grazie

  26. Inserito da Staff Fri 20 Nov 2015, 16:21

    @Katiuscia
    @Alessandra
    @Gerardo

    vi abbiamo risposto via email.

    Ricordiamo a tutti gli utenti che questo non è un forum, né un form per richiedere consigli in merito ai problemi di convivenza con il proprio cane/gatto.
    Per informazioni, rivolgetevi al Rifugio più vicino e/o all'esperto comportamentalista della vostra città.

    Grazie per la cortese collaborazione.
    Staff

  27. Inserito da DANIELA GANDOLFO Tue 8 Dec 2015, 15:23

    salve alla fine di agoistoi ho oresoi un cane al canile di tre anni questo cane viene dal meridione dove l hannio tenuto chiuso in un appartamento oer tanto tempo non so bene la storia ma non deve avere avuto rapporti con gli esseri umani. da quando l ho poreso non vuole uscire io devo fare un kilometro e mezzo a piedi non guido lui si butta oer terra continuamente poi ad un certo ounto decide di camminare. eppure lo porto sempre alla spiaggia a giocarea divertirsi lui vorrebbe stare sempre con altri cani. Adesso m8i hannio detto che e' una forma di testardaggine di insistere ma non vedo miglioramenti cosa posso fare

  28. Inserito da Laura Wed 9 Dec 2015, 12:23

    Vorrei un consiglio per
    un aiuto su come gestire e sperare in un miglioramento del comportamento
    per una setter inglese adottata un
    mese fa da un cacciatore che
    voleva sbarazzarsene perchè non
    adatta a a caccia. Ha un anno e
    mezzo. dolcissima ma quando
    viene lasciata sola distrugge tutto
    quello che trova. Abbiamo provato a lasciarla anche in giardino perchè magari era abituata a stare nello spazio all'aperto dove la teneva questo cacciatore, (Anche lì lui ci aveva raccontato che aveva fatto danni), e niente, ha distrutto anche li tutto quello che trovava. Abbiamo un
    altro cane: un labrador maschio
    di 10 anni, vanno daccordo. Ma
    non le basta come compagnia
    durante la nostra giornata
    lavorativa. Con mio figilo di 5 anni
    è bravissima. Non vorrei
    dovermene separare per il fatto
    di non poterci permettere la
    devastazione della casa! Grazie
    intanto per l'attenzione
    Laura

  29. Inserito da Silvia Mon 14 Dec 2015, 12:00

    Salve, ho un pincher maschio di 2 anni e tre mesi non sterilizzato. L'allevatore mi ha dato il cucciolo che aveva 30g, ed ho sempre pensato che il suo attaccamento a me fosse dato dalla separazione della mamma troppo presto e che in me avesse riconosciuto la sostituta di questa figura.
    Molto difensore delle persone di famiglia, ma con me in modo esagerato, se in braccio specialmente nessuno si puo avvicinare o parlare che lui prima ringhia, poi arriva al morsetto.
    Da 4/5 mesi a questa parte la situazione è diventata ingestibile, non avvisa piu con il ringhio ma parte come un pazzo e morde (non per "pizzicare" morde arrabbiato proprio, gli occhi sembrano diventare rossi) siamo arrivati a 2 settimane fa che andando a fargli una carezza con bacini in testa nella sua ciambella appena arrivata al collo si è girato di scatto e mi ha addentato la mano.
    mio padre ieri dopo una passeggiata di un'ora, siamo entrati in un bar a prendere un caffe, ha provato ad accarezzarlo e gli ha addentato un dito con uno squarcio di un cm, lo abbiamo portato da educatori e stiamo seguendo alla lettera tutto quello che ci hanno consigliato, giochiamo con lui con palline da tennis, ricerca di crocchette sotto bicchierini di carta....etc
    non sale più su letto e divano, ha dormito sulla mia pancia da quando è arrivato a casa e come ci si metteva sul divano, lui correva per arrotolarsi sotto un plaid sopra le mie gambe, non posso dire non sia un cane da coccola, ma ultimamente anche in braccio a me (ieri mattina) dandogli un bacino in testa mi ha ringhiato.
    Esce tutte le mattine c.ca un'ora, poi alle 14 - 4/5 volte per settimana si fa anche passeggiate di un'ora la sera verso le 19 e dopo cena scende a fare i bisogni ma DIVANO e LETTO li marca tutti i giorni, adesso siamo anche arrivato ai cuscini, non più solo lo schienale (questo è il motivo per cui mi hanno detto di fargli capire che il divano è zona ns e non sua).
    Mangia dopo di noi, dalla tavola non prende quasi mai niente (a volte una crosticina di pane ma prioprio raramente)
    Se viene qualche amico di mio figlio (ormai non piu perchè lui ha paura) il cane si innervosisce e attacca a mordere per primo le scarpe, poi continua a ringhiare.
    io volevo vivermi questa prima esperienza di cane in casa in maniera diversa, non voglio stare con la paura ogni volta che metto il naso fuori casa e se qualcuno viene in casa, ormai anche con noi tra l'altro.
    mi spiace non farlo venire a rannicchiarsi sulle gambe se la sera si guarda un film sul divano, per noi è parte della famiglia.
    Non capisco nemmeno perché i bisogni me li fa in casa nonostante esca anche 4 volte al giorno, possibile che non riesca a trattenere la pipi dalle 22 della sera che è uscito l'ultima volta?
    Ieri sera ad esempio è uscito alle 23 e stamattina puntuale come un orologio ho trovato i bisogni a terra.
    Cosa posso fare?
    Sono molto preoccupata, mio figlio non chiama più nessuno a casa perché non tranquillo e sicuro di saperlo gestire.
    Mi potete aiutare?
    Il mio veterinario ha azzardato l'ipotesi che possa soffrire di qualche sindrome perché sembra proprio impazzire in alcuni momenti senza motivo alcuno.

  30. Inserito da valeria Mon 25 Jan 2016, 8:47

    io ho un cane pastore di 6 mesi che abbaia incessantemente alla presenza di estranei in casa,non riesco a farlo smettere,fino a doverlo allontanare,sembra che lo faccia per paura,ma anche quando cerco di calmarlo o lo rimprovero, proprio non ascolta.è con noi da un mese, prima era in canile..è un cane generalmente felice e positivo,ma questo problema è un po invalidante

  31. Inserito da Letizia Tue 26 Jan 2016, 18:41

    Ho un cane meticcio di piccola taglia di 7 anni,adottato da una cucciolata di una mia zia. Abituato a vedere in casa tantissime persone e sempre in cerca di coccole da ognuno gli capiti vicino perchè molto dolce di carattere.Ieri sera era sul divano tra me e una mia amica in presenza di altre persone,all'improvviso senza nessun motivo ,la mia amica che si stava alzando è stata aggredita dal cane che ha cercato di morderla in volto,dopo che è stato sgridato,e la mia amica ha cercato di accarezzarlo,ha di nuovo cercato di morderla in faccia in modo aggressivo.Non capisco questo suo comportamento che stato unico e inaspettato.Grazie per il vostro interesse.

  32. Inserito da romy Tue 16 Feb 2016, 0:20

    Buongiorno, ho una cockerina pelo fulvo di sei mesi e mezzo. Capita spesso che il mio compagno vada via una o due settimane e quando lei resta da sola con me, è obbedientissima: pipì sempre fuori, cacca anche e se non ci sono a casa, mi aspetta per uscire e fare i bisognini. Appena il mio compagno torna, si scatena l'inferno! Tutto dappertutto e ultimamente, due pipi sul letto e sul divano. Tutto ciò accade anche se è appena tornata dalla passeggiata e se le dovessimo mettere una traversina, non la considera nemmeno. Premetto che le pipi sul letto le fa quando è agitata e solo ai rimproveri del mio fidanzato (io sono il capo branco, con me obbedisce senza fare dispetti, solitamente!!).. ma le altre, no. Le fa su tappeti, in bagno, soggiorno... senza una giusta causa!! Aggiungo anche di essere incinta e spero non sia ciò a poter influenzare il suo comportamento... e lo sa perfettamente che non deve farlo, visto che quando siamo sole, cambia totalmente atteggiamento! Siamo esausti di dover lavare e disinfettare tutto quasi ogni giorno, anche più volte!!! Spero possa aiutarmi!!!

  33. Inserito da Alessia Sat 9 Apr 2016, 17:46

    salve, sono abbastanza disperata! ho uno yorkishire toy di un anno e 4 mesi che non fa altro che piangere. L'ho portato dal veterinario per farlo visitare in quanto pensavo potesse avere un malanno, ma non si tratta di questo. Piange quando sono in casa e non gli do attenzioni (aumenta l'intensità e il suono fino ad ululare), piange quando lo porto a spasso e mi fermo a parlare oppure non prendo la strada da lui desiderata (il pianto degenera quando vede qualcuno con la palla o qualcosa che desta la sua curiosità. al guinzaglio tira tatissimo fino a strozzarsi ed è sempre iperattivo, a volte si lecca in continuazione..cosa posso fare?

  34. Inserito da Daniela Fri 3 Jun 2016, 14:33

    Ho un meticcio pastore di 19 mesi, preso al canile a 3 mesi,
    È stato castrato in gennaio,non ha mai avuto problemi;
    Da fine aprile ha iniziato ad avere paura di tutto ( non vuole uscire, ha sempre la coda tra le gambe, non vuole più giocare con gli altri cani),problemi che prima non si erano mai manifestati.Cosa posso fare, visto che il veterinario gli ha dato delle pastiglie che non hanno risolto il problema.?

  35. Inserito da daniela Sat 4 Jun 2016, 17:19

    Buongiorno , ho un maltese di 9 mesi . In genere è tranquillo con l'eccezione che non possiamo uscire di casa senza che lui si agita forte e piange per un bel periodo di tempo specificando che solo se rimane qualcuno in casa con lui perché se rimane solo non abbaia . Anche quando siamo in giro se uno di noi si allontana lui dispera come abbaia quando incontriamo e parliamo con altre persone. E' troppo dipendente di noi , geloso o si sente insicuro, impaurito ?? Esiste un modo di correggere questo comportamento ? Grazie mille !!

  36. Inserito da Federica Sun 12 Jun 2016, 23:01

    Buongiorno,Posseggo un meticcio di tre anni, preso in canile all'età di 4mesi. Fuori casa e in casa con noi lui è tranquillo e rispetta tutte le regole (è stato addestrato), quando però arriva qualcuno: 1) abbaia al citofono 2) ho problemi a fare entrare altre persone perché lui gli si scaraventa prendendogli le caviglie (senza fare male, ma lo fa) e quando la persona entra poi devo tenerlo d'occhio perché ad ogni piccolo movimento che a lui non piace si rischia di vedere un'altra avvinghiata alle caviglie. Stessa cosa se entra un cane che non conosce... 3) a passeggio, se vede un altro cane del suo stesso sesso, che sia di taglia grossa che sia di taglia piccola, lui gli corre incontro o arrivano allo scontro.

    Non so più che fare.
    Grazie della risposta che mi darà
    Federica

  37. Inserito da Sabryna Sun 19 Jun 2016, 0:52

    Buonasera ho una maltese di 3 anni, circa una settimana fa ho adottato un'altra cagnolina sempre fammina, l'ho portata a casa subito appena presa, la mia cagnolina più grande sembra che non la vuole proprio accettare, l'ha annusata un paio di volte ma quando la più piccola appena cerca di giocare con la più grande lei se ne scappa. La più grande l'ha abbaia e scodonzola allo stesso tempo. Entra nelle senze e ci rimane lí anche ore perché non vuole vedere la più piccola. Ho paura che la mia cagnolina più grande non cambierà mai. Vi prego soffro a vedere un questo stato. Ditemi cosa devo fare per farle andare d'accordo. Grazie.

  38. Inserito da graziella Fri 12 Aug 2016, 15:11

    Buongiorno, ho una cagnolina meticcia di 4 anni di nome vicky, e ha un problema, gli manca in pancia sul torace un po nel collo e pelo rado sui fianchi il pelo, sono andata dal veterinario, mi ha detto che è intolleranza alimentare, ha detto di cambiare alimentazione con carne di cavallo, ma dopo 6 mesi la situazione non è cambiata ma peggiorata. Ilmese scorso siamo andati al matrimonio di mia cugina, ovviamente siamo state fuori tutto il giorno, e vicky è stata a casa con un amico di famiglia, il giorno dopo si è strappata il pelo, e in un'altra situazione che c'era anche vicky, cioè siamo andate da un amico tutto il giorno, bhè! si è strappata di nuovo il pelo, e quando esco e che lei rimane con mia mamma, si strappa il pelo, sarà stress? abbiamo bisogno di aiuto, grazie e arrivederci

  39. Inserito da Claudia Sampietro Thu 6 Oct 2016, 12:45

    Salve, io e mio marito abbiamo preso un cucciolo di golden retriever di 3 mesi da un allevamento, ora è passata una settimana da quando il cucciolone è con noi.
    Sono emerse, quasi subito, paure nei nostri confronti. Abbiamo un altro cane, un meticcio di 13 anni, e con lui va decisamente meglio, soltanto che la vecchietta si allontana quasi subito data la vivacità del piccolo golden. Ho letto che il cane, essendo un animale socievole, deve essere lui a cercarci e noi quindi non dobbiamo stragli troppo addosso, ma vorrei fargli capire che gli vogliamo bene e che di noi può fidarsi. Cosa possiamo fare? Grazie!

  40. Inserito da Sara Sat 19 Nov 2016, 20:10

    Buonasera,
    Siamo proprietari di un bouledogue francese femmina di 3 anni(Mookie). È dolcissima, ma quando vede palloni o palloncini o altri oggetti di tipo più diverso è come se impazzisse..diventa una furia saltando e cercando di mordere l'oggetto in questione.Ovviamente viene sgridata ma lei è come se non sentisse più niente. Una volta allontanato l'oggetto preso di mira si tranquillizza subito. Cosa possiamo fare? Ci può aiutare con un consiglio?
    Grazie mille

  41. Inserito da conti erika Thu 5 Jan 2017, 12:25

    Buongiorno,
    io ho un cagnolino di 6 anni e da un po di mesi che è terrorizzato ad andare a casa di mia madre. Appena percepisce che andiamo da mia madre di nasconde e se lo portiamo lo stesso di nasconde in un angolo o sotto la tavola in salotto con paura evidente.mi rivolgo a voi in quanto non riesco a capire tale comportamento...visto che prima ci veniva molto volentieri.
    Può sentire/percepire qualcosa?
    Grazie

  42. Inserito da conti erika Thu 5 Jan 2017, 12:26

    Buongiorno,
    io ho un cagnolino di 6 anni e da un po di mesi che è terrorizzato ad andare a casa di mia madre. Appena percepisce che andiamo da mia madre di nasconde e se lo portiamo lo stesso di nasconde in un angolo o sotto la tavola in salotto con paura evidente.mi rivolgo a voi in quanto non riesco a capire tale comportamento...visto che prima ci veniva molto volentieri.
    Può sentire/percepire qualcosa?
    Grazie

  43. Inserito da Aldina Mon 17 Apr 2017, 17:37

    Ho un cane meticcio di 4 anni, ha morso mio marito diverse volte, l'ultima perchè gli ha guardato le orecchie se aveva qualcosa dentro siccome le sbatteva.- Il fatto è che gli ha fatto male al piede (siccome è di taglia piccola arriva fino li) un giorno aveva male ad una zampetta ed ho cercato di vedere cosa avesse ma mi ha aggredito morsicando anche a me il piede, l'ho rimproverato ma poi lo ha rifatto con mio marito, cosa possiamo fare? Grazie

  44. Inserito da Sabrina Thu 18 May 2017, 13:13

    Buongiorno,


    - cammina rasente i muri oppure mentre cammina tocca con il corpo tutti gli oggetti che incontra e se ne manca qualcuno torna indietro e ci gira intorno toccandoli con il corpo;

    - gira intorno alle sedie, alle gambe del tavolo e fa un otto intorno ai suoi padroni;
    - a volte arriva di corsa abbassa il capo e strofina su pareti, porte e tutto ciò che trova;
    - si scontra nelle gambe dei suoi padroni in modo frenetico.
    Grazie per tutti i consigli e accorgimenti che vorrete darmi.
    Sabrina

Inserisci un commento

L'e-mail inserita non verrà pubblicata

La Pulce nell'orecchio

Iscriviti e resta aggiornato sulle novità del sito, delle nostre iniziative e del Rifugio di Paganica

Ultimi Commenti