Vai ai contenuti

Abruzzo - Ucciso dal fratello alla battuta di caccia

Pubblicato il 3 years ago da Francesca

Drammatico incidente a Montorio (TE): la vittima era il figlio dell’idraulico di Bellante condannato per l’omicidio della vicina.

CacciaSulle colline intorno a Montorio, tra Leognano e Bascianella, l’ennesimo incidente si consuma quando la battuta sta per finire. La squadra di cacciatori, tra cui i due fratelli, è intenta a cercare le tracce dell’animale approfittando dell’ultima luce del pomeriggio. Sono circa le 16.30 quando la tragedia si compie in una dinamica già ricostruita da investigatori e inquirenti nel fascicolo aperto per omicidio colposo, il reato contestato ad Alessandro Ciabattoni. Perchè è dal suo fucile calibro 12 che parte il colpo che centra Giuseppe al torace e lo fa precipitare in un canalone. «Solo un drammatico incidente» raccontano i carabinieri intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco e agli operatori del 118. La richiesta d’aiuto parte subito e in poco tempo sul posto arrivano le ambulanze e anche l’elicottero del 118. Un medico viene verricellato sul fondo del canalone per constatare le morte. L’elicottero rientra successivamente alla base aquilana e il recupero della salma viene gestito dai vigili del fuoco, dopo l'autorizzazione alla rimozione da parte del magistrato di turno Greta Aloisi.

Leggi tutto l'articolo su ilcentro.it