Vai ai contenuti

ENPA - Fistolazione

Pubblicato il 11 years ago da Cati

inutile dolore

20/10/2006

L’Enpa contesta l’applicazione di pratiche cruente sugli animali, come sta avvenendo ad esempio presso l’Istituto sperimentale di zootecnia di Tormancina – Monterotondo, dove gli animali vengono sottoposti a fistolazione, ovvero un buco aperto sul fianco degli animali, una tecnica estremamente invasiva utilizzata per eseguire prove di digeribilità sugli esemplari sottoposti all’operazione.
Sconvolgente la replica che il ministro De Castro ha fornito relativamente alla fistolazione, rispondendo all’interrogazione del senatore Paolo Scarpa Bonazza che chiedeva chiarimenti su una simile crudeltà. Il ministro sostiene che “la fistolazione viene operata generalmente su animali non in produzione e/o a fine carriera”.
Il ministro De Castro dimentica forse il decreto legislativo 26 marzo 2001 n. 146 di attuazione di una direttiva comunitaria che all’art. 2 comma 1a dice “adottare misure adeguate per garantire il benessere dei propri animali e affinché non vengano loro provocati dolore sofferenze o lesioni inutili”. Paolo Spicacci, coordinatore Enpa Lazio, pretende una spiegazione su questa vicenda: “Chiedo quale sia l’utilità di praticare un foro in un animale e se questo non possa essere considerata una chiara violazione del decreto in oggetto”.
L’intento della ricerca in questione, infatti, è da considerare inutile e teso solo allo scopo di sfruttare meglio gli animali studiando diete che li rendano più produttivi. È inammissibile quindi che un ministro risponda in modo semplicistico a un problema che è inerente al rispetto della legge, oltre che alla tutela degli animali. 

www.enpa.it