Vai ai contenuti

In spiaggia con il cane, in tanti dicono no a Pescara

Pubblicato il 2 years ago da Francesca

Gli stabilimenti si dividono: in 45 vietano l’accesso agli animali. Ma il Comune indica due aree libere per gli amici a 4 zampe.

AbruzzoPESCARA. C’è chi ha rispettato la volontà dei clienti che non vogliono condividere la spiaggia con gli animali e chi, invece, in barba alle lamentele di pochi, ha preferito aprire il mare anche all’amico più fedele. Sono 45 su 100 gli stabilimenti dove, al momento, non si potranno portare cani e gatti, ovvero quelli che non hanno aderito all’ordinanza firmata dal sindaco Marco Alessandrini in cui il Comune di Pescara, recependo la legge regionale del 17 aprile 2014, ha disciplinato l’accesso in spiaggia degli animali i cui proprietari dovranno rispettare alcune regole: tra queste, tenere gli animali al guinzaglio, sostare nel perimetro degli ombrelloni e permettere la balneazione sotto sorveglianza del proprietario solo in due porzioni di spiaggia che ha individuato il Comune. In 45 stabilimenti hanno così deciso di negare la propria disponibilità ad accogliere gli animali comunicando la loro volontà al Comune che, comunque, da quest’anno ha introdotto due zone dedicate all’accesso degli animali.

Leggi tutto l'articolo su ilcentro.it