Vai ai contenuti

LAV - Legge finanziaria? Spazio agli animali

Pubblicato il 11 years ago da Cati

Incontro al Ministero dell'economia

10/10/2006

Con l'incontro al Ministero dell'economia, con il Sottosegretario Pier Paolo Cento, l'ANMVI e la LAV hanno raccolto la disponibilità ed il sostegno, alle richieste da tempo avanzate di una riduzione dell'aliquota IVA sulle prestazioni veterinarie e sul petfood, da parte di tutti i ministeri coinvolti. Maria Chiara Acciarini, Sottosegretario alla Famiglia, aveva già dato la sua disponibilità ad accogliere le richieste della categoria veterinaria e del mondo animalista non solo per una doverosa attenzione verso la salute ed il benessere animale ma anche in consdiderazione del fatto che ben 9,5 milioni di famiglie, il 41% del totale, ospitano un animale e la riduzione dell'IVA sarebbe un significativo contenimento dei costi per il suo mantenimento. Gian Paolo Patta, Sottosegretario alla Salute, con delega alla Veterinaria, ha colto nella proposta gli aspetti più diretti alla sanità animale considerando che la riduzione dell'aliquota sulle prestazioni veterinarie e sul petfood porteranno certamente ad una maggiore attenzione del proprietario verso il benessere del proprio animale. Patta ha anche valutato altri aspetti prettamenti sanitari che rendono doveroso un serio ripensamento sulle aliquote attuali. Il Sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Cento, da sempre attento ai diritti degli animali, ha accolto positivamente le richieste dell'ANMVI e della LAV, rispettivamente rappresentate dal Direttore, Antonio Manfredi e dal Presidente Gianluca Felicetti, rendendosi disponibile a parlarne subito con il Viceministro Vincenzo Visco. "Non sarà facile far passare questa nostra richiesta" ha dichiarato Carlo Scotti, Presidente ANMVI, "ma questa volta possiamo contare non solo sull'impegno ed il sostegno di molti parlamentari, tra cui i due Deputati veterinari, Mancuso e Viola, ma anche su quello di tre Sottosegretari in rappresentanza dei Ministeri direttamente coinvolti nella valutazione dell'emendamento che sarà presentato durante la discussione della Finanziaria". La situazione economico-finanziaria del nostro Paese non è certamente molto favorevole ma l'ANMVI e la LAV, ci credono o, per lo meno, continuano a sperarci.

www.infolav.org