Vai ai contenuti

Morì dopo il combattimento con un altro orso il marsicano trovato a giugno

Pubblicato il 3 years ago da Francesca

I risultati dei rilievi autoptici hanno messo in evidenza la morte per "cause naturali" anche se, nel corpo dell'animale, furono recuperati pallini da caccia.

OrsoRoma, 1 ottobre 2014 - Ferroio, l'Orso bruno marsicano trovato morto il 9 giugno scorso in località Prato Cardoso, in territorio di Civitella Alfedena (L'Aquila), ha avuto la peggio in una lotta con un suo simile. E' la conclusione cui è giunta la necroscopia svolta a Grosseto presso il Centro di referenza nazionale per la medicina forense veterinaria dell'Istituto Zoooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana. Morte naturale, quindi, fa sapere il Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise. Proprio dopo combattimenti tra maschi durante la stagione riproduttiva Ferroio era rimasto ferito sul naso e sul collo nel giugno 2008, quando aveva 6 anni e pesava 112 kg. Ferroio, ricorda il Parco, nel corso degli anni è stato seguito assiduamente dai i Servizi Scientifico e Veterinario dell'Ente. Con il monitoraggio telemetrico è stato possibile determinarne l'home range, cioè l'area di primaria frequentazione, calcolata intorno ai 190 km (come l'area di un quadrato di lato 14 Km).

Leggi tutto l'articolo su quotidiano.net