Vai ai contenuti

Prov. L'Aquila - L’orso colpito da 30 metri. A segno quattro pallettoni

Pubblicato il 3 years ago da Francesca

Le prime verifiche contraddicono il racconto dello sparatore E il paese si divide alle prese con le scorribande di altri due plantigradi.

OrsoPETTORANO SUL GIZIO. Non avrebbe detto la verità. Almeno per quanto riguarda la dinamica del ferimento mortale dell'orso. Il colpo di fucile contro il plantigrado sarebbe stato sparato da una distanza di circa trenta metri e non da pochi metri come invece, sostiene Tonino Centofanti, l'operaio Enel di 61 anni reo confesso di aver sparato accidentalmente all'animale. Una contraddizione che mette in discussione la sua confessione resa davanti al magistrato titolare delle indagini portate avanti dal corpo forestale dell'Aquila.

Leggi tutto l'articolo su ilcentro.it